Report Antibiotici 2018: è il 30% di uso inappropriato a preoccupare di più

06.12.2019

Nel rapporto di AIFA appena pubblicato, il consumo di antibiotici in Italia è pari a 21,4 DDD/1000 abitanti die, in lievissimo aumento (+0,5 rispetto al 2017) e ancora superiore alla media europea, anche se il trend degli ultimi anni è comunque in calo.

Nei mesi freddi, durante i picchi di sindromi influenzali, è il chiaro aumento del consumo inappropriato di antibiotici a preoccupare  maggiormente: supera il 30% in quasi tutte le condizioni cliniche prese in considerazione (influenza, raffreddore comune, laringotracheite, faringite e tonsillite, cistite non complicata). Poiché il 90% delle prescrizioni di antibiotici a carico del SSN proviene dai Medici di medicina generale e dai Pediatri di libera scelta, questo è il target privilegiato per fare monitoraggio e attività  informative/formative focalizzate a  migliorare l'appropriatezza prescrittiva.

Cluster Edizioni è un marchio di Cluster s.r.l.

P.IVA 07530720015

© 2020 Cluster Edizioni - tutti i diritti riservati 

  • Facebook Clean Grey
  • LinkedIn Clean Grey