Quanto è diffusa l'HTA nelle strutture del SSN?

Indagine conoscitiva del Laboratorio HTA SIFO

26.07.2016


L’indagine è stata condotta sui 2.997 soci SIFO (Società Italiana dei Farmacisti Ospedalieri e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie) con un questionario compilabile elettronicamente e domande sul grado di conoscenza dell'HTA e sul suo utilizzo nella pratica corrente.
Solo nel 32,8% delle strutture alle quali afferiva il campione intervistato si effettuava un’attività di HTA in maniera strutturata e formalizzata. Tra coloro che non erano in grado di individuare tale attività formalizzata, il 38,6% riconosceva comunque l’esistenza di un’attività di HTA che faceva capo alla Farmacia Ospedaliera, Ingegneria Clinica, Ufficio Gare e/o Ufficio Tecnico. Comunque l'HTA rappresentava sempre un’attività di tipo multi-professionale e multidisciplinare, difficilmente riconducibile ad una professionalità o ad uno specifico servizio, e che, strutturata e organizzata o meno, veniva individuata da circa il 40% del totale degli intervistati.
Dall'indagine risulta evidente che l’importanza dell’approccio HTA appare decisamente sottovalutato e, anche ove venga tenuto in considerazione, non sono presenti in maniera rilevante le conoscenze necessarie. È importante quindi incrementare la consapevolezza della rilevante opportunità che può offrire, anche in termini professionali, un’attività strutturata di HTA nelle organizzazioni sanitarie, soprattutto alla luce delle ultime norme in tema di appropriatezza e contenimento della spesa sanitaria.

 

 

Leggi l'articolo

Cluster Edizioni è un marchio di Cluster s.r.l.

P.IVA 07530720015

© 2019 Cluster Edizioni - tutti i diritti riservati 

  • Facebook Clean Grey
  • LinkedIn Clean Grey