Ketoconazolo per infezioni fungine: FDA rinnova divieto di prescrizione

24.05.2016


Nei giorni scorsi la Food and Drug Administration (FDA) ha pubblicato un aggiornamento all’annuncio di sicurezza già diffuso nel 2013 per allertare gli operatori sanitari a non prescrivere farmaci antimicotici a base di ketoconazolo in compresse per il trattamento delle infezioni fungine della pelle e delle unghie per il rischio di gravi danni al fegato, alle ghiandole surrenali e interazioni serie con altri farmaci. L’Unione Europea aveva già sospeso il ketoconazolo per via orale nel 2013 mentre negli Stati Uniti rimane autorizzato per gravi infezioni fungine sistemiche, qualora non sia disponibile nessun’altra terapia antimicotica.
In realtà oggi la terapia antifungina può contare su almeno quattordici molecole, alcune delle quali altamente innovative, come le echinocandine. 

 

 

Leggi l'articolo

Cluster Edizioni è un marchio di Cluster s.r.l.

P.IVA 07530720015

© 2019 Cluster Edizioni - tutti i diritti riservati 

  • Facebook Clean Grey
  • LinkedIn Clean Grey