Gli studi clinici sui dispositivi medici sono sufficienti e di buona qualità?

17.03.2017

Gli studi clinici sui dispositivi medici sono, rispetto a quelli sui medicinali, ridotti da un punto di vista quantitativo e tendenzialmente di qualità sub-ottimale. Le cause principali sono riconducibili sia a problematiche di tipo metodologico, prima fra tutte la difficoltà di impostare un disegno in doppio cieco, sia a carenze normative europee. Infatti, per ottenere la marcatura CE, è sufficiente che un dispositivo dimostri di fornire, nelle normali condizioni di impiego, le prestazioni per cui è stato progettato. Pertanto, il marchio CE è garanzia della performance del dispositivo, ma non è sinonimo di efficacia clinica, non garantisce cioè il riscontro di risultati significativi su outcome clinici definiti.

Cluster Edizioni è un marchio di Cluster s.r.l.

P.IVA 07530720015

© 2019 Cluster Edizioni - tutti i diritti riservati 

  • Facebook Clean Grey
  • LinkedIn Clean Grey